Informazioni eventi di omepatia a Monza e dintorni
Sembrava un colpo di freddo
 
Come tenere una conferenza di due ora quando parlare risulta doloroso?
Mal di gola raucedine rimedi omeopatici immediati
La mia amica Gioia doveva tenere una conferenza e proprio quella mattina si era svegliata quasi afona. Mi scrive: “ Sto prendendo gocce di propoli come se non ci fosse un domani, eppure non miglioro” La raggiungo mezz’ora prima dell’inizio dell'evento, armata di una confezione di Argentum Nitricum 200 CH, il rimedio degli oratori, che oltretutto ha una certa attinenza con la sua personalità e con il suo terreno.

Pochi minuti dopo l’assunzione la raucedine sembra migliorata, ma nella mia esperienza il miglioramento dovrebbe essere molto più marcato. Decido di ricorrere al Fast Reset. Non avendo spunti, comincio con una frase semplice riferita alla sintomatologia: “La mia voce roca e fastidiosa”. Appena la pronuncia, Gioia si flette in avanti, quasi accasciandosi sotto un peso enorme, con un’espressione contratta e tristissima, come se fosse sopraffatta da un grande dolore. Dice che sente un gran peso sulle spalle e che ha voglia di piangere e infatti piange. Dopo aver ripetuto una o due volte la frase terapeutica, riprende la postura eretta, molto più diritta e più sciolta di prima. Ora si sente leggerissima, ma avverte un " bruciorino tipo cistite", come al mattino quando era comparsa la raucedine.


Gioia è seguita da una bravissima psicoterapeuta, la dottoressa Parisi, e insieme hanno già affrontato questo sintomo, rilevando che segnala un problema di territorio. “Compare quando mi sento soverchiata da qualcuno e spesso sfocia in una vera e propria cistite ”, sottolinea. La dottoressa Parisi le ha spiegato che nell’animale una delle funzioni dell’urina è marcare il territorio, quindi un eccesso della stessa simbolicamente serve a delimitarlo in modo chiaro perchè gli altri ne stiano al di fuori. E così Gioia capisce il motivo della sua raucedine. Tutto era iniziato la sera del sabato precedente, quando suo marito aveva fissato un appuntamento  per la cena con i suoi famigliari, dall’altra parte della città e solo mezz’ora dopo che lei avrebbe finito di lavorare, quindi non avrebbe avuto il tempo materiale per passare da casa a cambiarsi e raggiungere il gruppo. Per di più era una serata fredda, avevano cenato all’aperto, al freddo e al gelo, cosa a cui non era preparata. La domenica era comparso un bel raffreddore, attribuito al freddo immagazzinato la sera precedente, e il mercoledì si era svegliata con cefalea, raucedine e i sintomi urinari. Avverto una sfumatura di collera nella sua intonazione. “ Sei arrabbiata con tuo marito?” Sorprendentemente risponde di no, si incurva ancora  e con voce ancora più rauca dice: “Con mio padre, che ha sempre preso le decisioni in mia vece”. Segue un breve racconto da cui si evince che non solo il padre e il marito l’hanno spesso scavalcata nelle scelte, ma anche i precedenti fidanzati.


Riassumiamo così: “La mia rabbia verso gli uomini che decidono per me senza tenere conto delle mie esigenze vuole che io gliele canti chiare e loro capiscano che cosa mi fanno con questo comportamento”. Appare più sollevata, ma ha ancora bisogno di chiarire: “ Non è che non mi appezzino, anzi il contrario, ma a volte mi prendono sottogamba”. Si profila un problema di riconoscimento: “ Voglio che gli uomini per me importanti riconoscano i miei diritti di persona e di individuo e mi prendano sul serio”. Noto che nel ripetere questa frase la sua espressione si distende e la voce è meno roca. Quando terminiamo, mi sorride con la dolcezza che le è propria, ora ritrovata, e mi ringrazia perché si sente come se si fosse liberata da un grosso peso, le sono tornate le energie e avverte che la voce è quasi normale. A questo punto sono arrivati i suoi uditori e la conferenza è iniziata. Gioia ha parlato con voce gradevole, molto simile alla sua ed ha retto per tutta la durata della lezione, quasi due ore. Nei due giorni successivi mi ha confermato che la voce era quasi normale e non ha più avuto nessuno degli altri sintomi.




 
 
 

LINKS






DOWNLOAD